Recensioni

"Heartbreak Hotel" di Snaporaz

Heartbreak Hotel, l’esordio di Snaporaz

È promettente il primo studio di questo nuovo gruppo tenuto a battesimo dalla rassegna “Apache”. Una drammaturgia in controtendenza che rivela con una sintassi nervosa lo smarrimento di due individui che non riescono a essere infelici nello stesso momento – Renato Palazzi Continua a leggere…

News

Judith Malina

Judith Malina io la ricordo così

Minuta, fragile ma indomita e “irrecuperabile” nelle sue passioni per la l’umanità, la giustizia, l’anarchia, la pace. Intenso ritratto della grande attrice scomparsa – Maria Grazia Gregori Continua a leggere…

Palazzi consiglia

"King-Size"

Marthaler in versione King-Size

Si intitola appunto “King-Size” il nuovo lavoro del regista svizzero, in scena a Prato. A Milano, per la rassegna “Apache”, da vedere “Heartbreak Hotel” del nuovo gruppo Snaporaz. A Firenze Massimiliano Civica tiene una conferenza-spettacolo sul teatro di Eduardo. A Scandicci GogMagog affronta una riscrittura contemporanea di “Cappuccetto Osso”, mentre la compagnia Archivio Zeta allestisce “Pilade” di Pasolini a Monte Sole, luogo di un efferato eccidio nazi-fascista. Per non dimenticare – Renato Palazzi Continua a leggere…

Teatro

"Heartbreak Hotel" di Snaporaz

Heartbreak Hotel, l’esordio di Snaporaz

È promettente il primo studio di questo nuovo gruppo tenuto a battesimo dalla rassegna “Apache”. Una drammaturgia in controtendenza che rivela con una sintassi nervosa lo smarrimento di due individui che non riescono a essere infelici nello stesso momento – Renato Palazzi Continua a leggere…

Danza

11146314_10206474509932450_5231253224704752011_o

Osipova e Polunin: quando il proprio destino è la danza

Natalia Osipova e Sergei Polunin in Giselle al Teatro alla Scala hanno proposto al pubblico un’esperienza emozionale indimenticabile. Ecco perché – Silvia Poletti continua a leggere

Tutto il Web ne parla

11146314_10206474509932450_5231253224704752011_o

Osipova e Polunin: quando il proprio destino è la danza

Natalia Osipova e Sergei Polunin in Giselle al Teatro alla Scala hanno proposto al pubblico un’esperienza emozionale indimenticabile. Ecco perché – Silvia Poletti continua a leggere