Energia per il teatro

Kilowatt Festival aperto a Sansepolcro dalle “Miniature campianesi” lette da un coro di cittadini e da Ermanna Montanari. Fra gli ospiti i Quotidiana.com, Leo Bassi, il belga Tom Struyf. Al Napoli Teatro Festival sono di scena “Le baccanti” di Euripidde con la regia di Andrea De Rosa. Il Mittelfest di Cividale del Friuli esordisce con un evento multimediale che coinvolge tutti i teatri del Friuli-Venezia Giulia dal titolo “EU Europa Utopia”, sul tema del sogno europeo. Tra gli ospiti Babilonia Teatri, John Malkovich coi Solisti Aquilani e Giuseppe BattistonRenato Palazzi

Ermanna Montanari è la madrina della quindicesima edizione del Kilowatt Festival di Sansepolcro, che si apre venerdì 14 con un omaggio al suo libro di ricordi Miniature campianesi letto da un coro di cittadini. La Montanari, a sua volta, leggerà brani delle Miniature tutte le sere dal 15 al 21, e sempre venerdì 14 è la protagonista di Maryam, il testo di Luca Doninelli. Fra gli altri spettacoli da segnalare, La lotta al terrore di Lucia Franchi e Luca Ricci, fondatori del festival, Monopolista, la nuova creazione dei Quotidiana.com, che partono dal gioco del Monopoli per fare un’acre riflessione sul ruolo dell’economia nella nostra società, (lunedì 17), The best of, un’antologia dei migliori numeri del grande clown Leo Bassi (martedì 18), Act to forget del geniale performer belga Tom Struyf (sabato 22).

Venerdì 14 nella spettacolare ambientazione del Teatro Grande di Pompei Andrea De Rosa presenta – nel programma del Napoli Teatro Festival Italia – la sua messinscena delle Baccanti di Euripide (foto), uno dei testi più misteriosi e affascinanti dell’antichità. Al centro dell’interesse del regista c’è l’enigmatica figura di Dioniso, l’ambigua divinità affidata in questo caso a un’attrice, la giovane Federica Rosellini, già fra le interpreti di Santa Estasi di Antonio Latella. Fra gli altri attori, Marco Cavicchioli, Ruggero Dondi, Lino Musella, Irene Petris e Carlotta Viscovo. Curioso l’accostamento delle parole della tragedia classica con musiche dei Pink Floyd, che qui tennero un memorabile concerto.

Con un evento multimediale che coinvolge tutti i teatri del Friuli-Venezia Giulia, EU Europa Utopia, sul tema del sogno europeo, si apre sabato 15 la ventiseiesima edizione del Mittelfest di Cividale del Friuli: tra i titoli più significativi, Paradiso – Primo passo dei Babilonia Teatri (domenica 16), Zvizdal (Chernobyl so far – so close) dei Berlin, gruppo belga fra i più avanzati della nuova scena europea (martedì 17 e mercoledì 18), Report on the blind, un recital di John Malkovich coi Solisti Aquilani, su testi dello scrittore e attivista argentino Ernesto Sabato (venerdì 21), Le nubi lo sanno dell’autore cremonese Andrea Cisi, diretto e interpretato da Giuseppe Battiston (domenica 23).

Scrivi qui il tuo commento!