I Consigli teatrali della settimana a cura di Renato Palazzi

Cous Cous Klan

Debutto a Milano per il nuovo lavoro di Carrozzeria Orfeo, ambientato in una piccola comunità di senzatetto. A Roma, il regista Peter Stein ha affidato a Maddalena Crippa il ruolo maschile del protagonista nello scespiriano “Richard II”. Ancora a Milano per il “New Magic People Show” di Teatri Uniti, ispirato al fortunato spettacolo del 2007, tratto dal romanzo di Giuseppe Montesano, una commedia nera cinica e feroce su un’Italia cialtrona e degradataRenato Palazzi

Per saperne di più

More from Palazzi consiglia

Un Quartett Latini

Dopo “Hamletmaschine”, Roberto Latini è in scena a Prato con un altro emblematico testo di Heiner Müller, “Quartett”. Tra Reggio Emilia e Piacenza gli Anagoor proseguono il loro percorso di ricerca con “Faust” di Gounod. Le “Baccanti” di Euripide, nella messinscena presentata l’estate scorsa a Pompei da Andrea De Rosa, approda al chiuso a Torino. Il premio Scenario gira la boa dei trent’anni: Premiati in scena a Casalecchio e Bologna – Renato Palazzi Per saperne di più

Va pensiero

Il nuovo spettacolo di Marco Martinelli ed Ermanna Montanari va in scena in prima nazionale a Modena. A Roma, per Romaeuropa, Zeitktratzer in scena con il formidabile collettivo She She Pop. Debutto anche per ricci/forte a Udine con “Easy to remember”, ispirato alla poesia inquieta di Marina Cvetaeva. A Pistoia i figli del regista Milos Forman presentano l’incantato e multidisciplinare “Aladino”, per grandi e piccini. A Milano, la giovane compagnia napoletana Punta corsara in “Il cielo in una stanza” di Arma Per saperne di più

Il Giardino di Lev, 23 anni dopo

Il maestro Dodin torna a Milano con una nuova messinscena del “Giardino dei ciliegi” di Cechov, già affrontato nel ’94. Da vedere anche “L’importanza di chiamarsi Ernesto” di Oscar Wilde, regia di Bruni e Frongia; “La nostra violenza e la vostra violenza” del croato Oliver Frljić e l’irriverente “Enrico IV” di Pirandello diretto e interpretato da Carlo Cecchi. A Roma Giorgio Barberio Corsetti affronta da par suo il “Re Lear” di Shakespeare – Renato Palazzi Per saperne di più

Amelia la strega che ammalia and friends

L’ironica e personalissima pièce dei Marcido Marcidorjs e Famosa Mimosa, portata in estate al Festival delle Colline, inaugura la sede torinese del gruppo. A Milano il Collettivo Cinetico presenta il nuovo spettacolo “Sylphidarium”, mentre Francesca Garolla, finalista al Premio Riccione 2017, porta in scena “Tu es libre”, regia di Renzo Martinelli. Ancora a Milano, Arianna Scommegna straordinaria interprete nei “due lai” di Testori. A Roma Enzo Vetrano e Stefano Randisi ricordano e omaggiano, a quattro anni dalla morte, il teatro di Franco Scaldati – Renato Palazzi Per saperne di più

L’esecuzione

A Genova il bel testo di e con Vittorio Franceschi e Laura Curino su un mondo alla fine della storia. A Milano “Lecite visioni” con, fra gli altri, la compagnia spagnola La Barca Teatro e Pippo Delbono. Romaueropa prosegue con il magnifico “Birdie” dell’Agrupación Señor Serrano. A Napoli “Nevrotika vol 1-2-3”, scritto e diretto da Fabiana Fazio, è una sorta di catalogo in divenire di ansie, fobie e manie. A Monza va in scena “Io non sono un gabbiano”, da Cechov, nella rilettura del gruppo Oyes, vincitore del bando Next 2017/2018 – Renato Palazzi Per saperne di più

Atti osceni

Dopo l’esordio estivo a Spoleto, debutta a Milano la pièce di Moises Kaufman diretta da Ferdinando Bruni e Francesco Frongia sui processi per omosessualità subiti da Oscar Wilde. Al via a Cagliari “Quasi Grazia”, la pièce diretta da Veronica Cruciani con Michela Murgia, tratta dal romanzo di Marcello Fois. Meritata ripresa a Roma di “Copenaghen” di Michael Frayn, con Lojodice, Orsini, Popolizio. Ancora a Milano, per “Danae Festival” e “Uomini e no” di Vittorini, diretto da Carmelo Rifici – Renato Palazzi Per saperne di più

Fine dell’Europa

Rafael Spregelburd presenta a Genova lo spettacolo che conclude il percorso cominciato da “Furia avicola”. A Milano da vedere “Five easy pieces” di Milo Rau ed “Emilia” di Claudio Tolcachir, con Giulia Lazzarini. Nella Capitale, per Romaeuropa Festival, il nuovo spettacolo di Ascanio Celestini, “Pueblo”. Al via a Modena, Carpi, Vignola, la tredicesima edizione di Vie Festival. Con, tra gli altri, gli irlandesi Dead Center, Theodoros Terzopoulos, Danio Manfredini, Teatro Sotterraneo, Collettivo Cinetico – Renato Palazzi Per saperne di più

Drammi argentini

“Il caso della famiglia Coleman” di Claudio Tolcachir è in scena a Roma per la regia dello stesso autore, mentre “Purgatorio” di Ariel Dorfman si rappresenta a Milano diretto da Carmelo Rifici. Curiosamente, “Disgraced” del premio Pulitzer Ayad Akhtar, è contemporaneamente su due palcoscenici con due cast diversi, a Torino e Genova. A Milano, debutta “Tropicana”, nuovo lavoro di Frigo Produzioni. Infine Giancarlo Cauteruccio firma a Firenze una performance/spettacolo multidisciplinare dedicata al genio di Filippo Brunelleschi – Renato Palazzi Per saperne di più

Tutti in forma con Fit Festival

In corso a Lugano la rassegna internazionale. Fra gli artisti ospiti Matthew Lenton, Sanja Mitrovic e Vladimir Aleksic, Francesca Garolla, Ahmed El Attar, Boris Nikitin. “Le serve” di Genet, nell’interpretazione di Anna Bonaiuto, Manuela Mandracchia e Vanessa Gravina è in scena a Milano, dove arriva anche il discusso regista americano Richard Maxwell con il suo gruppo New York City Players – Renato Palazzi Per saperne di più