Recensioni, news, approfondimenti di teatro

Per Thomas Ostermeier Riccardo III è uno di noi

Dopo tanti illustri interpreti e registi, il quarantanovenne direttore della Schaubühne di Berlino ha portato a Milano la sua versione della tragedia scespiriana, affidata a Lars Eidinger. Tionfale esito di pubblico: la violenza è contemporanea anzi addirittura iperrealistica, ma l’impianto dello spettacolo è un’evidente, azzeccata elaborazione della scena elisabettianaMaria Grazia Gregori

Per saperne di più

More from Teatro

Comincia un’altra Primavera

Scena Verticale inaugura in settimana a Castrovillari la diciottesima edizione del festival “Primavera dei Teatri” che, di fatto, apre la stagione estiva. Il recital di Ute Lemper conclude a Milano la breve rassegna di teatro internazionale per i 70 anni del Piccolo. Ideato dal collettivo Amigdala, il festival “Periferico” di Modena valorizza spazi poco o nulla frequentati della città. Abbondanza/Bertoni, Muta Imago, Leonardo Delogu fra gli ospiti – Renato Palazzi Per saperne di più

Angeli dello sterminio

È certo apprezzabile la scelta di Renzo Martinelli e Francesca Garolla, rispettivamente regista e drammaturga del Teatro i di Milano, di mettere mano a un testo poco noto di Testori ma l’operazione di scomporre e ricomporre i già frammentari materiali di un testo difficilissimo da portare in scena approda a risultati oscuri, di difficile comprensione – Renato Palazzi Per saperne di più

Albe d’Inferno

Comincia a Ravenna l’impegnativo ciclo di rappresentazioni delle tre cantiche della “Divina Commedia” allestito dal Teatro delle Albe. Giunge a Milano il “Macbetto” in lingua sarda di Alessandro Serra ed “Esodo” di Valentino Mannias. Sempre a Milano, per i 70 anni del Piccolo, il “Riccardo III” di Shakespeare diretto da Thomas Ostermeier. A Torino va in scena l’omaggio a Umberto Eco con “Il nome della rosa” adattato da Stefano Massini e diretto da Leo Muscato. A Roma, Sergio Pierattini, con l’asciutta regia di Peppino Mazzotta, ripropone “Ombretta Calco” con la brava Milvia Marigliano – Renato Palazzi Per saperne di più

C’è modo e modo di perder tempo

“Timeloss”, l’imperdibile pièce dell’iraniano Amir Reza Koohestani, è a Milano assieme allo straordinario “Riding on a cloud” del libanese Rabih Mrouè. A Firenze, per Fabbrica Europa, “Heretica” dell’emergente compagnia Leviedelfool, progetto del regista, attore e drammaturgo Simone Perinelli. Ancora a Milano, “L’imperatore della sconfitta” di Jan Fabre, regia di Elena Arvigo. Infine a Modena “Delitto e castigo” nella provocatoria messinscena del regista russo Konstantin Bogomolov – Renato Palazzi Per saperne di più

The juniper tree

Se ancora pensate che le fiabe siano un innocuo intrattenimento infantile, andate a vedere questo delizioso spettacolo che Elena Russo Arman ha ricavato da una truce storia dei fratelli Grimm. Una scrittura apparentemente semplice ma ricca di suggestioni e scandita da una musicalità ossessiva intrecciata con costanti richiami all’oggi è pervasa da un’aguzza tensione visionaria che sembra animare di per sé una realtà scenica sospesa tra figure in carne e ossa e presenze variamente fantasmatiche – Renato Palazzi Per saperne di più

TroiloVsCressida

ricci/forte tornano al feroce testo scespiriano con la partecipazione dei giovani allievi della scuola di teatro di Palermo diretta da Emma Dante. Al via a Siracusa il ciclo di spettacoli classici affidati quest’anno alle regie di Marco Baliani, Valerio Binasco e Giorgio Barberio Corsetti. A Brescia Franco Branciaroli riprende a più di 20 anni di distanza la “Medea” di Luca Ronconi. A Milano, “Ci scusiamo per il disagio” degli Omini e, direttamente dall’Odéon di Parigi, “Improvvisamente l’estate scorsa” per la regia di Stéphane Braunschweig – Renato Palazzi Per saperne di più

Primavera in Fabbrica

Comincia a Firenze l’edizione 2017 di “Fabbrica Europa” con la coreografa Anne Teresa De Keersmaeker tra gli ospiti. A Roma, “personale” dedicata a Lucia Calamaro con tre dei suoi più riusciti spettacoli. A Milano, “Una serie di stravaganti vicende” è l’omaggio di Ferdinando Bruni e Francesco Frongia al mondo di Edgar Allan Poe; Fabrizio Gifuni si misura con un bellissimo racconto giovanile di Testori, “Il dio di Roserio”; il ricordo di Luca Ronconi è infine affidato a “In cerca d’autore”, squassante “studio” sui “Sei personaggi” pirandelliani – Renato Palazzi Per saperne di più

La democrazia in America

Debutta a Prato e dopo Bologna partirà per una lunga tournée europea il nuovo spettacolo di Romeo Castellucci, liberamente ispirato all’opera omonima di Tocqueville. Arriva a Milano da Lugano “Ifigenia in Aulide”, rivisitazione d’autore della tragedia euripidea a cura di Carmelo Rifici e Angela Demattè. Si intitola “Lo strano caso della notte di San Lorenzo” lo spettacolo ispirato a un fatto di cronaca, diretto da Roberto Cavosi, in scena a Bolzano – Renato Palazzi Per saperne di più