Temi, argomenti, discussioni in corso

Dentro la Riforma. Marco Martinelli: “Assurdo il muro che divide teatri di Serie A e B”

Sipario

Il regista co-fondatore del Teatro delle Albe individua con poche e semplici parole i quattro punti deboli del Decreto che rifonda il settore dello spettacolo dal vivo. Dopo l’intervento iniziale di Renato Palazzi e il contributo di Elio De Capitani, prosegue la nostra carrellata di opinioni – Puntata 3 Continua a leggere…

Dentro la Riforma. Elio De Capitani: “Un peccato capitale non puntare sull’arte”

Sipario

Dopo l’articolo introduttivo di Renato Palazzi su caratteristiche e limiti del decreto che di fatto riforma il sistema dello spettacolo dal vivo, ospitiamo un approfondito intervento di Elio De Capitani, che si sofferma sugli aspetti più macchinosi del provvedimento, paventando la scomparsa del “teatro d’arte” e la corsa ai grandi numeri indispensabili per accedere ai finanziamenti – Puntata 2 Continua a leggere…

Questa Riforma è uno spettacolo?

Sipario

Renato Palazzi ci guida nei meandri della riforma varata dal Ministero dei Beni Artistici e Culturali (Mibact), ponendone in evidenza caratteristiche e limiti. A questo primo articolo seguiranno gli interventi di chi ogni giorno si ciba e vive di teatro, danza, spettacolo dal vivo. Elio De Capitani, Daria Deflorian e Antonio Tagliarini, Gigi Cristoforetti, Marco Martinelli, Settimio Pisano di Scena Verticale e Sergio Ariotti del festival delle Colline Torinesi, tanto per cominciare – Puntata 1 Continua a leggere…

Fidelio a Firenze: nonostante tutto vince la musica

Cronaca dell’apertura del 78° Maggio Musicale Fiorentino che per le tensioni e vertenze interne alla Fondazione ha offerto una triste fotografia delle attuali sofferenze del (fu) più importante festival musicale europeo. Poi per fortuna è arrivata la musica di Beethoven e l’ispirazione di Zubin Mehta – Valeria Ronzani continua a leggere

Osipova e Polunin: quando il proprio destino è la danza

Natalia Osipova e Sergei Polunin in Giselle al Teatro alla Scala hanno proposto al pubblico un’esperienza emozionale indimenticabile. Ecco perché – Silvia Poletti continua a leggere