Tag Archives: valter malosti

50 grades of shame e Ifigenia in Cardiff

Visti entrambi al Festival delle Colline Torinesi, lo spettacolo del collettivo tedesco She She Pop e il monologo diretto da Valter Malosti con una bravissima Roberta Caronia sono tra le proposte più intriganti a cui abbiamo assistitoMaria Grazia Gregori

Per saperne di più

La Cina vista dal buco della serratura

Guo Shixing è forse il primo autore cinese a essere rappresentato in Italia; il suo “Cessi pubblici” è in scena a Milano. Sempre a Milano, “Il berretto a sonagli”, prima regia pirandelliana di Valter Malosti. “L’arte del teatro” di Pascal Rambert è invece a Modena, con Paolo Musio interprete. L’anteprima di “Pulcinella quartet”, nuova creazione di Virgilio Sieni è presentata nel borgo umbro di Solomeo. Gli anglo tedeschi Gob Squad sono infine a Moncalieri con “War and peace”, ironica riflessione multimediale che prende spunto dal capolavoro di Tolstoj – Renato Palazzi Per saperne di più

Il giardino dei ciliegi

La versione italiana del testo celeberrimo di Cechov con la regia di Valter Malosti, in scena a Torino, risente di un fraintendimento di fondo sul tema del “vaudeville”, andando in più direzioni senza sceglierne una definitiva – Maria Grazia Gregori Per saperne di più

Shakespeare in tavola

A Romaeuropa il regista Tim Etchells porta una maratona scespiriana in 36 performance, tutte condensate su un tavolo, dove i personaggi sono sostituiti da oggetti d’uso comune. Toni Servillo protagonista a Milano di “Elvira”, basato sulle lezioni di un maestro della scena come Louis Jouvet. A Torino Valter Malosti dirige “Il giardino dei ciliegi” con un cast di rilievo. Tra Modena, Bologna, Carpi e Vignola, comincia Vie Festival, con Anne-Cécile Vandalem, Andrea Adriatico, Antonio Latella, Virgilio Sieni – Renato Palazzi Per saperne di più

Se Lear è re e anche regina

La pluripremiata Silvia Pasello protagonista dell’adattamento da Shakespeare di Roberto Bacci e Stefano Geraci in scena a Pontedera. A Milano, Claudio Autelli dirige “L’inquilino del terzo piano” di Topor, mentre Roberto Saviano e Mimmo Borrelli sono insieme sul palcoscenico in “Sanghenapule”. A Fano, la coppia Malosti-Impacciatore in “Venere in pelliccia” di Ives e infine Elena Bucci e Marco Sgrosso nella rivisitazione del mito in “La canzone di Giasone e Medea” a Brescia – Renato Palazzi Per saperne di più

Stanze per tutti i gusti

Anche quest’anno, nel passaggio fra inverno e primavera, è tornato a Milano l’appuntamento con la rassegna di “teatro d’appartamento” curata da Alberica Archinto e Rossella Tansini. Che riprenderà in autunno – Maria Grazia Gregori Per saperne di più

L’Arialda è sola

Dopo aver portato in scena due drammi di Testori, Valter Malosti debutta a Moncalieri con il progetto della sola “Arialda”. A Milano, da vedere gli Anagoor con “Virgilio brucia”; “Casa di bambola” con la coppia Marina Rocco/Filippo Timi e il biografico “Stasera sono in vena” di e con Oscar De Summa. A Roma, il curioso “La leggenda del pallavolista volante” di e con Andrea Zorzi – Renato Palazzi Per saperne di più

Il gabbiano di Lugano

L’allestimento del testo cechoviano allestito da Carmelo Rifici nella città svizzera approda a Milano. Qui, da vedere anche “La vita ha un dente d’oro” diretto da Claudio Morganti. All’ex stabile di Roma, Pippo Delbono con “Vangelo” e Valter Malosti con la rilettura del pirandelliano “Berretto a sonagli” nella versione originale in dialetto siciliano. A Novate Milanese, nella casa di Testori, va in scena l’anteprima di “SdisOrè” diretta da Gigi Dall’Aglio – Renato Palazzi Per saperne di più

La vita in trincea è un tango kriminale

Il sorprendente “Kriminal tango” di Fanny & Alexander su Fred Buscaglione, “Trincea” di Marco Baliani sulla Grande Guerra e “Giro di vite” di Henry James riletto da Valter Malosti festeggiano nel modo migliore i vent’anni del festival delle Colline torinesi – Maria Grazia Gregori Per saperne di più

Amore & Morte nel segno di Testori

L'Arialda e La Maria Brasca

Valter Malosti ha riunito due fra i più celebri testi teatrali dello scrittore di Novate. Benché presentato sotto forma di saggio con i giovani attori dello Stabile di Torino, lo spettacolo meriterebbe di proseguire il suo cammino – Renato Palazzi Continua a leggere…